Domenico Veneziano

Domenico Veneziano

Domenico Veneziano Artist artworks for sale

  Rated 4.5 / 5.0 by 62 clients as the best artist
  Artist: Domenico Veneziano
 Live in: Palermo, Sicilia, Italy
 Artworks for sale: 24.00
Views: 2936
Favorite: 170
Show all Domenico Veneziano Artworks
on Saatchi Art


Domenico Veneziano Artist Bio:

Sono nato a Palermo nel 1970, ho coltivato la passione per la fotografia già in tenera età, a 12 anni ho iniziato ad utilizzare la fotografia come mezzo espressivo personale cercando immediatamente attraverso le prime semplici manipolazioni come i collage fotografici di completare e di arricchire il mio universo fatto ancora di giochi e di scoperte, dopo poco all’età di 14 anni dopo aver sperimentato e demolito tutti i formati amatoriali di pellicola allora esistenti ho scoperto la luce fioca e rossa della mia grande passione La camera oscura. Ho trascorso gran parte della mia adolescenza in una camera oscura approntata in uno sgabuzzino occupato alla mia famiglia tra scatoloni grigi ed il cambio stagione, sperimentando e manipolando da autodidatta tutto ciò che la fotografia argentica potesse offrire. Cercavo conforto nelle riviste di fotografia e nei pochi manuali tradotti in italiano che in quegli anni pubblicavano un gran numero di sperimentalisti che avevano dedicato la loro vita alla ricerca di un loro segno distintivo. All’età di 17 anni avevo gia migliorato di parecchio la mia abilità e le mie competenze empiriche da stampatore tanto da poter già fare da docente ad un paio di amici fotoamatori che da li a poco sarebbero diventati stimati professionisti ed avrebbero stampato meglio di me. Gia all’età di 17 anni iniziavo a stampare per qualche professionista, e al contempo iniziavo la mia breve ma intensa carriera di fotogiornalista al Giornale di Sicilia e all’ Ora i due quotidiani di punta della mia città, per i quali in una decina di anni di onorata carriera ho sviluppato, stampato e pubblicato un discreto numero di fotografie spesso corredate da notizie brevi di relativa importanza, durante quell’esperienza professionale intensa e completa ho definitivamente compreso quale fosse per me il valore ed il senso più profondo della fotografia, mi ero gia avvicinato ed appassionato alla fotografia che non strillasse il suo messaggio, ma che lo sussurrasse, avevo fatto molta esperienza sulla strada raccontando la storia di tombini divelti e panchine abbandonate nel nulla di cumuli di spazzatura cosi alti da sembrare montagne, di quartieri scippati dall’esigenza della modernità alla loro precedente identità, mentre altri fotografi si specializzavano sui cadaveri della mafia io ricercavo l‘identità smarrita delle periferie attraverso i miei primi paesaggi.